Zanotta, poltrona Sacco ve la ricordate?

Zanotta, poltrona Sacco ve la ricordate?

Disegnata dagli architetti Gatti, Paolini e Teodoro, la poltrona Sacco fu presentata ad Aurelio Zanotta nel 1968 che immediatamente ne intuì la genialità: un involucro di tessuto a forma di pera, imbottito di milioni di palline di polistirolo espanso.

Questa seduta, controcorrente e al di fuori dalle tradizionali logiche di mercato simboleggiava l’esigenza di rinnovamento della casa e dell’abitare.
Il grande successo della poltrona Sacco, confermato dalle numerose imitazioni, ha reso Zanotta un marchio conosciuto nel mondo già alla fine degli anni Sessanta.

Oltre al suo significato storico, questo prodotto ha la particolarità di essere aperto e dinamico per la sua capacità di adattarsi al corpo in tutte le posizioni. L’assenza di struttura rigida, la forma a pera e la leggerezza dei materiali utilizzati, la rendono facilmente trasportabile e adatta a qualsiasi ambiente e situazione. www.zanotta.it