Schiffini, primo SPACE nel Miami Design District

Schiffini, primo SPACE nel Miami Design District

schiffini miami2015Schiffini e EDH dopo una lunga partnership iniziata in Puerto Rico,  rafforza la collaborazione e aprirà il suo primo SPACE statunitense nel Miami Design District.

Il prestigioso marchio italiano fu la prima azienda a produrre cucine modulari negli anni 50. Schiffini stabilì una fruttuosa relazione con Vico Magistretti, diventato la loro principale fonte di ispirazione. Il design di Magistretti per Schiffini iniziò nella metà degli anni 60 con le famose cucine “Cina” e “Solaro”. Negli anni 90 Magistretti disegnò l’iconica “Cinqueterre”, la prima cucina al mondo ad essere costruita interamente in alluminio.

Alberto Valentini Direttore Commerciale Worldwide e Jennifer Schiffini, quarta generazione, insieme a Osvaldo Kraftsman, titolare di EDH LLC, presenzieranno alla serata inaugurale prevista il 17 settembre. Un’occasione per avvicinare il brand che ha fatto dell’ambiente cucina “l’anima della casa”, dove le persone cucinano e vivono davvero, espressione di un linguaggio creativo che combina arte e design, tradizione con innovazione, gioia con energia e essenzialità con funzionalità.

enrico schiffini
Enrico Schiffini

“Un traguardo davvero importante essere in America, e a Miami nel quartiere più prestigioso ci rende orgogliosi e personalmente sono contento che a rappresentare l’azienda ci sia anche mia nipote Jennifer che è alla sua prima uscita ufficiale” dichiara Enrico Schiffini e continua “L’America è un mercato importantissimo che abbiamo deciso di rilanciare.

Questa è solo la prima di altre aperture statunitensi, ricordiamo che proprio l’anno scorso avevamo iniziato a penetrare la città contribuendo agli arredi degli uffici di Benetti yacht. Stiamo cercando uno spazio consono a New York per ora abbiamo un nostro uomo dedicato ad interagire con agli architetti.
Siamo convinti che solo con una presenza sul territorio si raggiungano i migliori traguardi. Ecco perché dopo Parigi, Barcellona e gli USA apriremo nuovi Flagship Store in Asia. In un momento delicato di ripresa, è fondamentale trovare i giusti partner per abbinare la qualità della nostra produzione alla profonda conoscenza del mercato locale.”