Del Tongo cucine, 2016 un anno in forte crescita

L’azienda prevede di chiudere il 2016 in crescita grazie, in modo particolare, alle buone performances dei mercati esteri.

Del Tongo cucine, 2016 un anno in forte crescita

Del Tongo cucine decreta il 2016 un anno importante dai forti e chiari segnali di crescita.

Un anno segnato dalla collaborazione con Alfonso Arosio, Art Director che, insieme a Giulio Cappellini, ha firmato KS System, un sistema estremamente personalizzabile, perfetto equilibrio tra lavorazione di alta sartorialità e produzione industriale.

Le cucine Del Tongo sono realizzate in modo da garantire alti standard di qualità a tutti i livelli. Ogni particolare è progettato per garantire al prodotto una lunga durata: ogni componente viene selezionato e realizzato sulla base delle migliori condizioni di qualità tecnica ed estetica e viene sottoposto ad una serie di controlli accurati.

Proprio questa artigianalità industriale ne decreta il successo fin dal 1954 (anno della fondazione), tanto da portare nel 2016 all’apertura di 12 nuovi rivenditori prestigiosi in Italia, al rinnovo totale dello showroom aziendale a Tegoleto e il Flagship Store di Roma (in via Gregorio VII), storico punto vendita da oltre 10 anni dell’azienda.

Anche la politica di internalizzazione prosegue con segnali più che incoraggianti, con il rafforzamento delle attività in Asia, l’apertura di nuovi clienti nel Nord Europa, Francia, Spagna e nelle Repubbliche Baltiche.

Ciò anche grazie ai forti investimenti che l’azienda ha fatto e continuerà a fare nel prodotto, con il coinvolgimento di designer di fama internazionale, nella comunicazione in partnership con primari operatori di settore.

L’azienda prevede di chiudere il 2016 in crescita rispetto al 2015 grazie, in modo particolare, alle buone performances dei mercati esteri.

Nata in Toscana nel 1954, la Del Tongo ha sempre mantenuto la sua forte identità di passione e specializzazione per le cucine fatte bene, e da allora non si è mai fermata. La prima rivoluzione è quella degli anni ’60, con il passaggio dalla cucina monoblocco e dalle madie della tradizione alla struttura componibile, l’idea giusta al momento giusto: l’azienda cresce e diventa una grande industria.
Recentemente l’azienda ha rinnovato tutto il processo produttivo: l’obiettivo di tutta l’azienda e del centro ricerca in primis è quello della ricerca costante della massima efficienza e dell’ottimizzazione degli spazi.
Cinque sono i punti su cui Del Tongo non transige mai. La robustezza: la catenaria delle cucine Del Tongo è rigorosamente di alluminio. L’ergonomia: Del Tongo progetta sempre le cucine a misura di chi le userà, senza sprecare nemmeno un millimetro utile.